HIP HOP & FUNKY


Come tutte le altre tecniche di danza moderna anche l’Hip Hop ed il Funk nascono a New York, nelle strade del Bronx e di Harlem.
Il fenomeno, frutto della creatività degli “afro americani” dei ghetti, nasce sul finire degli anni ’60 per poi dilagare nel resto del mondo. Si estrinseca in varie forme ed espressioni artistiche dal Rap, al Turntablism l’arte della manipolazione del giradischi, dal B-Boyng (conosciuto anche come Breakdance), all’ arte delle bombolette: l’Aerosol art.
Grande influenza nell’ hip hop ha avuto anche il maestro del Soul, James Brown, ispirando nuovi passi di danza con allusioni sessuali e creando nuovi temi di spunto per i testi. Trae forte ispirazione anche dal Reggae e dall’influenza africana con la sua storia di deportazione ed il colonialismo. Attualmente sono moltissime le varianti e gli stili.
A New York sono tantissime le scuole ed i grandi ” masters” che propongono le coreografie più articolate e fantasiose.
La sessione Hip Hop del nostro programma è particolarmente curata.
Da molti anni infatti, grandi “masters” italiani, quali Fabrizio Della Nave e Daniele Baldi, formatisi loro stessi a New York, guidano i nostri allievi alla scoperta di nuove tendenze e del vero “street style”, organizzando anche degli stage con maestri di Bronx ed Harlem con “incursioni” nei locali esclusivamente dedicati all’hip hop dove assistere a “contest” e serate a tema.